top of page
  • Immagine del redattoreD’Inchiostro Rosa

Recensione - Don’t look back in anger di Amelia Bryce

Buona serata lettoriiii in compagnia di una nuova recensione librosa.


“«Sano e spassoso sesso, bambolina» sussurra vicino al mio orecchio prima di mordermi il lobo, tirandolo piano con i denti. «Sano e spassoso sesso, Mr. Orgasmo»”


Inizia così la storia di questi incantevoli personaggi che poco per volta si mostrano nella loro costellazione di ricordi, riflessioni e incontri con personaggi secondari fondamentali nelle varie vicende.


In questo mix di passione e divertimento però prende poco per volta vita anche un aspetto più profondo e commovente quale può essere la perdita della propria identità.


Così mettono a nudo le loro anime, incuranti degli occhi rossi, degli scheletri nell’armadio, del dualismo continuo tra dovere e scelta, del sentimento poco per volta sempre più forte verso la fonte di un piacere intenso, accattivante e necessario come l’aria.


Capitoli brevi, con punto di vista maschile e femminile con tempo presente, vivo e ricco di frasi dirette a valorizzare non solo ciò che viene detto ma soprattutto ciò che davvero si sente dentro.


I nostri amici, e noi con loro, avranno modo di scavare dentro la propria anima, di prendere in mano la propria vita per viverla, rivoluzionarla e costruire passo dopo passo ogni mattoncino del proprio percorso consapevoli del proprio essere.


È un romanzo che valorizza questo aspetto psicologico fino a illuminare e far chiarezza di ogni più piccolo gesto partendo da dialoghi intriganti, descrizioni al punto giusto e alti e bassi che vi faranno ridere, riflettere, emozionare, sognare sin dal primo incontro.


“… io sono, con ogni cellula del mio corpo, totalmente di Eleanor Rigby Lawrence e so che lo stesso vale per lei.”


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentarer


bottom of page